heart
  • Qualità Professionale
  • Ottima assistenza clienti
rosette
  • 100% di Feedback Positivi
  • Amazon e eBay
flag-circle
  • Prodotto nel Regno Unito
  • Con l'utilizzo dei materiali più pregiati
heart
  • Qualità Professionale
  • Ottima assistenza clienti
rosette
  • 100% di Feedback Positivi
  • Amazon e eBay
flag-circle
  • Prodotto nel Regno Unito
  • Con l'utilizzo dei materiali più pregiati

Come promuovere il tuo artigianato sui social media

Se attualmente vendi i tuoi lavoretti online, o sono solo in vendita offline attraverso il passaparola, per vedere un aumento nelle vendite, è necessario iniziare a promuovere la tua attività. Molti artigiani vedono il proprio successo attraverso i social media, sia che vendano spillette fatte in casa con una macchina per la produzione di badge, o decorazioni festive per il Natale!

Ci sono un sacco di strategie di marketing diverse che puoi provare. Tuttavia, se non hai un budget (o uno molto modesto), allora i social media sono un ottimo punto di partenza. Con la creazione di un account aziendale, si dispone di una piattaforma per promuovere i tuoi prodotti, e costruire e coinvolgere il tuo pubblico.

Ecco la nostra guida su tutto quello che c’è da sapere sulla promozione dei tuoi lavoretti sui social media!

Scegli i tuoi siti

Non tutti i siti social saranno rilevanti per la tua azienda – è necessario sceglierli con attenzione, a seconda di quali siti i tuoi (potenziali) clienti sono attivi.

Essendo la più grande piattaforma di social media, con 1,59 miliardi di utentimensili attivi, Facebook è un ottimo punto di partenza.

Tuttavia, Snapchat – con 41% i suoi utenti 18-34 anni – può non essere rilevante per la tua azienda se i vostri clienti sono di mezza età.

È molto meglio essere attivi e di successo su due o tre canali, piuttosto che avere un account su ogni singolo sito, ma diffondendosi troppo poco.

Per le imprese artigiane in particolare, Pinterest può essere una buona piattaforma per mettere in mostra i tuoi prodotti. 2/3 dei contenuti è pubblicato da aziende, e 83% dei pinner sono felici di entrare in contatto con i brand, il che significa che hai già un pubblico attivo. Carica le foto dei tuoi fantastici badge!

Secondo Small Business Trends, questi sono i siti di social media con il maggior numero di utenti attivi:

Facebook: 1,59 miliardi di utenti attivi al mese.

  • YouTube : 1 miliardo di visitatori al mese
  • Instagram: 400 milioni di utenti mensili attivi
  • Twitter: 320 milioni di utenti mensili attivi
  • Pinterest: 100 milioni di utenti mensili attivi
  • Snapchat: 100 milioni di utenti al giorno

 

Crea un Profilo Aziendale

Certo, si può già avere il proprio account Facebook, Twitter e Instagram, ma se si desidera promuovere la propria attività, allora è necessario creare profili separati.

Su Facebook è possibile creare una propria pagina aziendale che può essere gestita direttamente tramite il proprio account personale.

Scegli uno pseudonimo sui social media che hai scelto, assicurandoti che siano il nome del tuo marchio e sia coerente su tutti i social media.

Se hai un sito web o un’area online in cui attualmente vendi i tuoi prodotti (scopri dove puoi vendere i tuoi prodotti online qui), allora includi il link all’interno di tutti i tuoi profili di social media. Inoltre, non dimenticare di compilare i dati della tua azienda! La gente ama leggere la tua storia personale e ciò che tu interessa.

Anche se va bene condividere i post della tua azienda sul tuo profilo personale, è fondamentale avere un account aziendale separato. Dopo tutto, i clienti cercheranno il tuo marchio, non quello personale.

Considera Facebook: I tuoi messaggi personali sono visti solo dai tuoi amici. Se hai una pagina aziendale, a chiunque può piacere, e chiunque può visualizzare i tuoi messaggi. Inoltre, se si dispone di una pagina aziendale, allora sei in grado di effettuare annunci a pagamento, che ti spiegheremo più in basso.

Pubblicare regolarmente

Non ha senso avere un account commerciale se non si ha intenzione di inviare alcun messaggio. È necessario pubblicare regolarmente in modo da apparire nella sezione notizie dei follower (sebbene non così regolarmente o si diventa fastidiosi e smettono di seguirti!)

Hootsuite ha esaminato i momenti migliori per le imprese di pubblicare on-line. Anche se questa può essere una buona linea guida, è piuttosto una questione di tentativi ed errori per scoprire quando i tuoi follower reagiscono meglio. Ad esempio, se i tuoi clienti lavorano, probabilmente controlleranno i social media a pranzo o dopo il lavoro.

Inoltre, non avere paura di interagire! Il 70% degli utenti Twitter si aspettano che i brand rispondano a un tweet che hanno inviato e 53% vogliono una risposta entro l’ora. Inoltre, se ci si impegna, i follower sono più propensi a ricambiare l’affetto. Quindi, commenta i loro post su Instagram e retwetta i loro tweet e presto vedrai i benefici!

Scatta foto fantastiche

Se le tue foto non sono di alta qualità e interessanti, nessuno si sentirà coinvolto – ancor meno cliccherà e acquisterà da te.

I post su Facebook con immagini di solito hanno un tasso di interazione del 87%, quindi non si dovrebbero MAI usare post di solo testo.

Questo è particolarmente importante per i siti visivi come Instagram – ma non è l’unica cosa a cui pensare. È necessario considerare l’estetica del tuo profilo nel complesso: utilizza pochi filtri selezionati invece di cambiarli quotidianamente. Scegli anche uno sfondo simile per le tue foto – in caso di dubbio, uno vuoto è meglio.

Tuttavia, non abbiate paura di mostrare un po ‘di personalità. Va bene postare foto dietro le quinte, o ricondividere una foto che un cliente ha postato, mostrando il loro ultimo acquisto fatto da te.

Per un aiuto su come scattare foto bellissime, dai un’occhiata ai nostri consigli per la foto dei prodotti.

   

 

La potenza del video

Se vuoi davvero coinvolgere il tuo pubblico e promuovere i tuoi prodotti, allora hai bisogno di investire un po ‘di tempo in video.

Su Facebook, vengono guardate più di 100 milioni di ore di video, e YouTube ha 4,95 miliardi di visualizzazioni giornaliere.

Pubblicando video su YouTube, è possibile incorporarli su social come Facebook e Twitter – per non parlare del proprio sito web.

Non c’è bisogno di spendere migliaia di euro per attrezzature incredibili- un iPhone farà al caso giusto, e puoi iniziare a postare video dei tuoi prodotti e dietro le quinte da far gustare ai tuoi follower. In alternativa, si può decidere di pubblicare una serie di guide “come fare”, che incoraggiano le persone a realizzare lavoretti, fornendo loro l’incentivo per continuare a tornare sui tuoi canali social per guardarne altri.

Inizia in modo semplice – adesempio, abbiamo creato alcuni brevi video didattici che spiegano come utilizzare le nostre macchine, che sono popolari sia sul nostro sito e su Youtube.

Investi un po’ di soldi

Una volta che hai creato i tuoi account aziendali e hai iniziato a gestirli, potresti sentire il bisogno di una piccola spinta per il decollo. È qui che la pubblicità a pagamento entra in gioco – non c’è bisogno di pagare molto, ma un piccolo investimento può fare miracoli.

Facebook Advertising ha una vasta gamma di opzioni: sia che si desideri promuovere un particolare post, aumentare il numero di pagine piace, o aumentare i clic sul tuo sito web; Facebook può aiutarti a farlo.

Tutto quello che devi fare è decidere l’importo che desideri investire e quanto tempo desideri che il tuo sia attivo e poi si può iniziare a realizzarlo. È inoltre possibile creare un pubblico personalizzato, tra cui età, posizione e interessi. Una volta che questo va online, Facebook lo pubblicherà anche su Instagram, ampliando il tuo raggio.

Twitter fornisce un serviziosimile, in cui è possibile aumentare le impressioni sui tweet, i follower e i clic al tuo sito web.

L’ammontare degli investimenti spetta interamente a te: anche se si testi un po’ le acque con 5€, vale la pena di controllare quanto successo si è ottenuto. In

definitiva, i social media sono un ottimo modo per far conoscere il tuo business e promuovere i tuoi prodotti a nuove persone. Quanto tempo investite dipende da voi, ma è un aspetto che può davvero aiutarti a far crescere la tua impresa artigianale. Ora devi solo decidere su quali siti iscriverti!

Vendi badge realizzati con le nostre macchine e li commercializzi sui social ? Ci piacerebbe sapere come sta procedendo!