heart
  • Qualità Professionale
  • Ottima assistenza clienti
rosette
  • 100% di Feedback Positivi
  • Amazon e eBay
flag-circle
  • Prodotto nel Regno Unito
  • Con l'utilizzo dei materiali più pregiati
heart
  • Qualità Professionale
  • Ottima assistenza clienti
rosette
  • 100% di Feedback Positivi
  • Amazon e eBay
flag-circle
  • Prodotto nel Regno Unito
  • Con l'utilizzo dei materiali più pregiati

Consigli per Vendere su Etsy

Stai aprendo un negozio su Etsy e vuoi assicurarti che vada a gonfie vele? Abbiamo messo insieme alcuni consigli per vendere su Etsy!

logo di etsy

I Fondamenti

Il nostro ultimo post ha offerto alcuni consigli pratici per vendere su Not on the High Street. Con Etsy, molti fondamenti sono gli stessi, quindi non li analizzeremo troppo nel dettaglio.

Ma vale sicuramente la pena ricordare alcuni punti che sono validi per entrambi i siti. Dovresti:

  • Scattare foto fantastiche dei tuoi prodotti
  • Creare il tuo marchio comunicando la tua storia
  • Assicurarti che i tuoi prodotti abbiano un prezzo appropriato
  • Svolgere ricerche approfondite sulla concorrenza. CraftCount elenca i venditori migliori su Etsy, quindi dai un’occhiata a ciò che fanno bene e prova a replicarlo.
  • Utilizzare i social media per promuovere il tuo negozio e i tuoi prodotti

Oltre a questi importanti fondamenti, ci sono alcune aree specifiche su cui ci si dovrebbe focalizzare quando si vende su Etsy. Diamo un’occhiata!

SEO di Etsy

Se vendi su Etsy, probabilmente saprai che la SEO è l’ottimizzazione dei motori di ricerca, che consiste nell’ottimizzare i tuoi contenuti per far sì che abbiano maggiori possibilità di apparire nelle ricerche online.

La funzionalità di ricerca di Etsy dà ora la priorità alla pertinenza rispetto ai contenuti recenti. Questa novità è stata introdotta alcuni anni fa, affinché i negozi più piccoli potessero competere in teoria con i grandi negozi che pubblicavano un sacco di articoli nuovi più volte al giorno.

Per questo motivo, è importante rendere la tua inserzione il più rilevante possibile e assicurarsi che gli elementi importanti – il titolo e i tag – corrispondano alla ricerca dell’acquirente. La prima fase consiste nella scelta delle parole chiave giuste da targetizzare.

 

Scegliere le Parole Chiave Giuste

Scegliere la parola chiave giusta significa scegliere la parola che le persone che acquistano il tuo articolo utilizzerebbero effettivamente per cercarlo.

Fai una sessione di brainstorming e pensa quali parole useresti tu stesso per trovare ciò che stai vendendo. Inoltre, utilizza la casella di ricerca di Etsy e prendi nota dei termini di ricerca suggeriti – si tratta di termini popolari che le persone vere hanno usato, quindi vale la pena di prenderli in considerazione.

Essendo artigiani, si può essere tentati di trovare nomi unici e carini per i propri prodotti, o di usare termini tecnici relativi all’artigianato nel titolo. Ma continua a chiederti – un normale acquirente userebbe questo termine per trovare l’articolo? Non ha senso mettere in vendita i tuoi articoli se non si riescono a trovare!

 

Utilizza anche i sinonimi. Ad esempio, per le spille, le parole “spille”, “spillette” e “badge” sono spesso usate indifferentemente.

Per i negozi più grandi, ti consigliamo di investire in strumenti adeguati per agevolare la tua ricerca e gli sforzi di SEO. Marmalead è uno strumento specifico di Etsy che puoi utilizzare per trovare parole chiave, nonché per altre funzioni SEO utili. Tutto è presentato in modo davvero semplice, senza nessun linguaggio tecnico!

Quindi hai raggruppato le parole chiave scelte – cosa ne fai dopo?

Titoli degli Articoli

I titoli e i tag degli articoli ben ottimizzati sono estremamente importanti per un buon posizionamento su Etsy; in parole povere, il tag del titolo viene usato per dire alla gente cos’è l’articolo.

Le parole chiave scelte devono apparire nel titolo, e più sono vicine all’inizio, meglio è. Il titolo è limitato a 55 caratteri, quindi pensa saggiamente a come descrivere al meglio il tuo prodotto!

Tag degli Articoli

I tag sono le parole chiave abbinate agli articoli che vendi su Etsy e sono indispensabili per la ricerca di Etsy poiché determinano i risultati in cui appariranno i tuoi articoli. Sono limitati a 20 caratteri ciascuno, e ne hai a disposizione 13.

I tag più lunghi, composti da poche parole, avranno maggiori possibilità di posizionamento su Etsy rispetto alle parole chiave più generiche, poiché sono più specifici. Inoltre, se sei più specifico, catturi i tuoi clienti in un momento più vicino al compimento di un acquisto. Ad esempio, chi sta cercando una ‘spilla punk rock’ dovrebbe essere più vicino all’acquisto di chi digita semplicemente ‘spilla’, quindi tagga i tuoi articoli in modo specifico e pertinente!

Assicurati di utilizzare tutti i 13 tag! Tralasciarne qualcuno è un’opportunità sprecata, in quanto ognuno rappresenta un’opportunità per apparire nei risultati di ricerca di Etsy. L’ordine dei tag non ha importanza – ai tag all’inizio non viene data maggiore rilevanza rispetto agli ultimi.

Dai un’occhiata a questa fantastica guida su come farsi trovare nelle ricerche su Etsy per maggiori informazioni.

Descrizioni

Una buona descrizione è la tua opportunità per coinvolgere i clienti e invogliarli ad acquistare i tuoi prodotti. Rispondi a domande importanti che la gente vorrebbe sapere e inizia a creare la “voce” del tuo negozio – molte descrizioni sono scritte in prima persona per mostrare la personalità, la storia e l’unicità che stanno dietro al tuo negozio.

Inoltre, l’inizio della descrizione verrà utilizzato per creare la meta descrizione per l’articolo. Le meta descrizioni sono il testo che appare sotto i titoli delle pagine nei risultati dei motori di ricerca.

Vale la pena di dare un’occhiata a questo articolo, che spiega in dettaglio come scrivere descrizioni e fornisce esempi di alcune ben riuscite!

Altri Consigli per Vendere su Etsy

Blogging ospiti

Un ottimo modo per ottenere maggiore visibilità è quello di mettersi in contatto con blogger rilevanti e scrivere guest post sui loro blog. Ciò crea la tua rete, pubblicizza i tuoi prodotti e costruisce backlink verso il tuo negozio, il che è ottimo per la SEO. Oltre ad accrescere la tua visibilità, i guest blog fan sì che tu venga considerato un esperto sull’argomento.

Usa le Statistiche del Negozio

Le statistiche del negozio ti danno un sacco di informazioni utili, quindi fai in modo di accedere regolarmente per controllare come sta andando. Qui puoi individuare cosa funziona e cosa no ed è possibile visualizzare metriche importanti come la provenienza del tuo traffico e chi ti sta menzionando.

Usa gli Annunci del Negozio

La funzione di annuncio del negozio si trova nella parte superiore della pagina del tuo negozio, e può essere usata per segnalare agli acquirenti – indovina un po’ – annunci importanti riguardanti il tuo negozio. Si potrebbe trattare di cose come avvisare gli acquirenti di una svendita nel tuo negozio, o far sapere che sei via.

Etsy consiglia di mantenere gli annunci brevi, utilizzando invece altre sezioni del tuo negozio, come la pagina del profilo, per un testo più lungo.

Speriamo che questi consigli per vendere su Etsy diano al tuo negozio una buona base e ti permettano di intraprendere la strada del successo – hai altri suggerimenti da condividere?